news

News

Novità per i consumatori: recepimento della direttiva 2011/83/UE

Pubblicato il 13/02/2014

direttiva 2011/83/UEÈ giunto all’approvazione del Presidente della Repubblica il decreto legislativo per il recepimento della direttiva 2011/83/UE sui diritti dei consumatori. Il Consiglio dei Ministri, nel Comunicato Stampa n. 48 del 6 febbraio 2014, nell’annunciare l’approvazione definitiva dello schema di decreto legislativo ha illustrato le principali novità rispetto al sistema normativo attualmente vigente, che entreranno in vigore, per la maggior parte, a partire dal 14 giugno 2014.

 

Le novità della direttiva

Le finalità della direttiva 2011/83/UE sono quelle di consentire ai consumatori una maggiore consapevolezza nell’acquisto e ai professionisti di poter operare in maniera più trasparente e funzionale sia nel mercato interno che in quello transfrontaliero. Con il recepimento della direttiva, infatti, si giunge alla completa armonizzazione delle informazioni e del diritto di recesso nei contratti a distanza e nei contratti negoziati fuori dai locali commerciali, così da ottenere un migliore funzionamento del mercato interno tra imprese e consumatori.

Per le imprese sarà possibile un notevole risparmio in termini di oneri amministrativi, poiché potranno commerciare a livello transfrontaliero con le stesse modalità di vendita nazionali, con le stesse condizioni contrattuali standard e gli stessi materiali informativi.

Anche questa novità sarà oggetto del Convegno sui consumatori, organizzato da Mind Store, che si terrà a Brescia il 28 febbraio 2014.

Per un dettaglio sulle principali novità introdotte dalla direttiva 2011/83/ue rispetto al sistema normativo attualmente vigente, si veda la tabella sinottica .