news

News

Legge di Stabilità e novità sulla registrazione degli affitti

Pubblicato il 24/04/2016

registrazione degli affittiLa legge di Stabilità 2016 ha introdotto importanti novità in materia di registrazione degli affitti abitativi per contrastare le locazioni in nero.

Il nuovo articolo 13, comma 1, della legge 431/1998, così come sostituito dalla legge 208/2015, stabilisce infatti che quando si stipula una nuova locazione abitativa con un contratto di quelli disciplinati dalla legge stessa, il locatore ha l’obbligo di registrare il contratto entro 30 giorni.

Esaminiamo meglio quali sono le conseguenze di questa modifica.

 

Le nuove regole per la registrazione degli affitti

Per effetto delle modifiche introdotte dalla legge di Stabilità 2016, diventa più stringente l’obbligo di registrazione del contratto di affitto. Vediamo, più nel dettaglio, cosa cambia per il locatore e per il conduttore:

Le modifiche introdotte dalla legge di Stabilità 2016 non hanno, invece, modificato le disposizioni del DPR 131/1986 (Testo unico dell’imposta di registro) in materia di versamento dell’imposto. Sulla base di quanto disposto dall’art. 57 in caso di contratti di locazione abitativa sia il locatore che il conduttore sono tenuti solidalmente al versamento dell’imposta.

 

Commenti a «Legge di Stabilità e novità sulla registrazione degli affitti»