pubblicazioni

Pubblicazioni

Imprese commerciali e amministrazione di sostegno

Pubblicato il 03/04/2013

imprese commercialiTra le disposizioni dettate dal legislatore in materia di amministrazione di sostegno non è prevista alcuna norma che disciplini espressamente l’ipotesi della partecipazione del beneficiario ad imprese commerciali.

Allo stesso modo, anche l’art. 411, co. 1, c.c. (“Norme applicabili all’amministratore di sostegno”), che rinvia alle norme dettate per le altre categorie di incapaci per quanto riguarda i singoli provvedimenti autorizzativi, norme che trovano applicazione, in quanto compatibili, anche all’amministrazione di sostegno, non richiama, in particolare, né l’art. 371, n. 3, co. 1 e 2 c.c. né l’art. 397 c.c. (impresa del minore emancipato, impresa dell’inabilitato).

Stante il vuoto legislativo, sono ravvisabili in dottrina diverse posizioni circa la disciplina concretamente applicabile alla fattispecie in esame, sia nel caso di continuazione dell’impresa che di esercizio ex novo.

Per leggere il saggio integrale (in formato pdf), pubblicato su Glossario Notarile, ed. Giuffrè 2013, pagg. 58 ss., clicca QUI

Commenti a «Imprese commerciali e amministrazione di sostegno»